Come fare la piega ai capelli con il phon

Utilizzando gli accessori appositi e in semplici e veloci mosse, si potranno avere in tutta semplicità capelli perfetti ed una piega da far invidia a chiunque. Per questo nel post odierno abbiamo deciso di proporvi tutti i passaggi che bisogna seguire alla lettera su come fare la piega ai capelli con il phon. 

Come fare la piega ai capelli con il phon

Il primo passaggio da seguire alle lettera consiste nel preparare correttamente i capelli: lavarli prima di tutto con uno shampoo di qualità ed un balsamo nutriente in maniera tale da rinforzare il più possibile la fibra del cuoio capelluto. L’aria calda emanata dal phon infatti sottoporrà la chioma ad una fortissima azione stressante e per questo sarà importante nutrila correttamente. Prima del processo di asciugatura e della piega, tamponate i capelli con una qualunque crema districante e lisciante.

Proseguendo, il secondo passaggio da mettere in atto è quello di pre-asciugare i capelli per qualche minuto. Bisogna mantenerli un po’ umidi per poter venire meglio lisciati con phon e spazzola. Bisogna tra le altre cose procurarsi delle pinze con beccuccio fine per tenere i più fermi possibile i capelli ed una spazzola rotonda che garantire una resa di gran lunga migliore.

A questo punto dovete dividere la capigliatura in quattro parti precise, fissarne tre con le pinze o mollette e dedicarsi a lavorare solo la parte che avete lasciato libera. Procedete con la sistemazione di tutte le ciocche inferiori, lavorandone una piccola parte per volta, decidendo voi se orientarvi verso l’interno, l’esterno o dritti, tramite l’arrotolamento degli stessi sulla spazzola.
In conclusione, per far durare di più la piega meglio affidarsi ad un po’ di lacca: questa rimuoverà l’effetto crespo anche dell’umido più persistente. Questo è un piccolo ma efficace trucco per fissare il capello in piega e, in particolare per donarle una lucentezza maggiore. Provare per credere.